venerdì 16 ottobre 2015

d: foto






"La popolazione civile ha dovuto sopravvivere senza acqua ed elettricità sotto i bombardamenti giornalieri. Ogni giorno poteva essere l’ultimo. Ci sono sempre almeno due schieramenti armati che combattono in ogni guerra. Essendo un fotogiornalista, il più importante degli schieramenti per me era il terzo: la gente comune. La catastrofe è entrata inaspettatamente nelle loro vite.
Queste persone sembravano i partecipanti del conflitto militare contro la loro volontà. Hanno vissuto le esperienze più terribili: la morte di amici e parenti, case demolite e vite di migliaia di persone distrutte. Secondo il Servizio di Migrazione Federale più di 900.000 cittadini ucraini risultano sfollati. Il destino di chi rimane è quello di vivere ogni singolo giorno come se fosse l’ultimo. Nonostante i ripetuti cessate il fuoco e proposte per risolvere il conflitto, nessuno schieramento è pronto a gettare le armi.
Sono stato nella regione di Luhansk per circa due mesi documentando i recenti drammatici eventi storici che hanno interessato l’Ucraina. Questa serie di fotografie riflette gli eventi più drammatici a cui ho assistito nell’estate del 2014.
Regione di Luhansk, Donbass, Ucraina
Giugno – Luglio – Novembre 2014 "

Testo di Valery Melnikov






Valery Melnikov fotografo e giornalista laureato di Stavropol State University   da oltre un decennio opera con successo per l'agenzia di stampa internazionale "Ria Novosti" e il giornale "Kommersant" , ha lavorato anche come freelance per l'agenzia di stampa AFP nel 2009-2010.  La sua biografia professionale comprende la copertura del conflitto ucraina del 2014 , Mali Repubblica nel 2013, la  guerra civile siriana nel 2012 la  Guerra in Libano nel 2006 , il conflitto tra Georgia e Ossezia del Sud nel 2008 e la presa di ostaggi da parte di terroristi incursioni nella regione di Stavropol nel 2001 e nel 2004 , Beslan . Valery ha dedicato la sua vita al giornalismo , unisce le persone attraverso incredibili riprese dalle parti pericolose del mondo.


www.festivaldellafotografiaetica.it