domenica 6 aprile 2014

d: poesia





Alberi

Credo che non vedrò mai
una poesia adorabile quanto un albero.

Un albero la cui bocca affamata sia puntata
contro il seno dolce e crescente della terra;

un albero che guardi a Dio tutto il giorno,
ed elevi le sue braccia fogliari in preghiera;

un albero che possa vestire in estate
un nido di pettirossi fra i suoi capelli;

sulla cui superficie la neve venga deposta;
che respiri manifestamente insieme alla pioggia.

Le poesie sono cucite dai pazzi come me,
ma soltanto Dio può creare un albero.



Alfred Joyce Kilmer 
(1886 – 1918), giornalista e poeta americano.