giovedì 16 ottobre 2014

d:video




Rebecca Mendez Jimenez  la donna che  ispirò la  canzone del gruppo messicano Manà è morta  all’età di 63 anni il 22 settembre 2014 , dopo aver aspettato per una vita intera il suo promesso sposo pescatore, partito per il  mare e mai tornato. Fher, il cantante del gruppo messicano l’aveva conosciuta che vendeva  biscotti con un abito da sposa sudicio e sdrucito nella città di  Puerto Vallarta.  Il musicista fu attirato dallo strano personaggio e la volle conoscere, Rebecca  era impazzita per amore, una passione che fuggì per mare assieme alla sua ragione e non tornò mai più,  fino al giorno della sua morte.
Un tempo Rebecca era  una bella giovane  di San Blas,  fidanzata con un giovane pescatore del suo paesino, dopo solo pochi mesi di fidanzamento i due avevano deciso di sposarsi ma, prima della data delle nozze, lui dovette o volle o forse un misto di entrambe le cose, salpare un’altra volta in cerca di una buona pesca, che gli concedesse il riposo di alcuni giorni.
Rebecca lo salutò sul molo già vestita a nozze, noncurante di quella scaramanzia per cui lo sposo non può vedere la sua amata che sull’altare. Sul molo lo vide allontanarsi e sul molo lo attese poi per sempre: il suo amato non tornò più, se ne era andato con il suo cuore e la sua pace.