domenica 7 settembre 2014

d: poesia



Marc Chagall - la vie 1964


I FOLLI

E tacciono, perché sono abbattute

nelle loro menti le barriere,

e le ore in cui si potrebbe comprenderli

vengono e vanno.



Spesso a notte, affacciati alla finestra,

tutto ritrova a un tratto il giusto senso.

La loro mano poggia sul concreto

e il cuore è alto e vorrebbe pregare,

e gli occhi in pace guardano



nel recinto ormai calmo l’insperato

giardino tante volte sfigurato

che nel riverbero di mondi ignoti

continua a crescere e mai non si perde.



Rainer Maria Rilke