giovedì 4 luglio 2013

Delphine Lucielle - Through the stone

  "la vera arte è quella della natura e il vero artista è il suo specchio ". Leonardo da Vinci


Under the midnight stone
Glass panel on Glass fiber
20 x 30 (.2010)


Delphine Lucielle rende l'invisibile visibile , crea i suoi dipinti con pigmenti minerali di fusione (utilizzati in sostituzione di vernici) su vetro (che sostituisce la tela) per riprodurre la struttura invisibile e la consistenza estetica di pietre, che sono compendi di conoscenze scientifiche e di esperienza visiva. Lucielle cattura l'aspetto estetico e più effimero di un materiale apparentemente all'origine di tutto, utilizza vetro e pietra come materiali viventi, adattabili e rispondenti alle sue richieste. La sua arte esplora non solo la contaminazione di materiali e linguaggi differenti, ma anche che di tali mondi apparentemente contrastanti come la scienza e discipline umanistiche, arte e artigianato.
 Le sue opere richiedono una conoscenza tecnica e scientifica dettagliata per selezionare i minerali da sottoporre a controllo, e la capacità di leggere la storia del minerale attraverso chimici, fisici e analisi strutturale.


The process (Knitting)


Delphine Lucielle è nata in Francia nel 1971 e vive in California dal 1994,  artista sperimentale che sfida continuamente le convenzioni del suo tempo, trova ispirazione e sfida  nei materiali e processi che sono per loro natura difficili da lavorare. Il suo spirito avventuroso e la volontà di innovare le hanno consentito di allungare i confini materiali utilizzati nell'arte. Ha aperto la strada all'uso di tecniche originali come la pittura con il vetro e pietre e tessitura a mano con il vetro.
"...mi sono chiesta: di cosa è fatta quest’immagine? Evidentemente di silice, che è vetro. Quindi, se volevo rispettare la purezza della roccia, dovevo utilizzare il vetro per rappresentarla. Le rocce poi sono fatte di minerali, e i minerali di cristalli, allineati in forma di griglia. Quindi ho pensato: devo riprodurre anche questo processo! E l’unico modo per farlo era di tessere il vetro per riprodurre la griglia e imitare la luminescenza dei minerali." Delphine  Lucielle  su .artribune.com



looking-for-life
 Glass fiber on Glass panel
20 x 20 (2010)


Delphine  Lucielle-Through the stone 
Dorsoduro Venezia
fino al 31 luglio 013
info :Veniceprojects.com
fonte: http://www.delphinelucielle.com

Glasstress: White Light/White Heat
a cura di James Putnam e Adriano Berengo
PALAZZO CAVALLI-FRANCHETTI
Campo Santo Stefano 2842 Venezia
www.glasstress.org