domenica 23 marzo 2014

d:poesia




IO SONO

I tuoi occhi non mi possono vedere,

la tua mano non può toccarmi,
eppure io sono.

Io sono nella luce e nel buio.

Sono nel caldo e nel freddo.
Sono nelle nuvole e nel sereno.
Sono tra le piume degli uccelli e nel volo.
Sono nel soffio che gonfia le vele.
Sono nel palloncino sfuggito di mano.

Io sono nell’aquilone e nel suo incanto.

Sono nell’aereo a motore e in quello di carta.
Sono nella banderuola che gira e gira e gira.
Sono nella musica e nel rumore.
Sono nel canto e nel tuono.
Sono nella voce del vento e nella danza delle foglie.

Io sono nel lampo e nella goccia di pioggia.

Sono nel chicco di grandine e nel cristallo di neve.
Sono nel ciclone e nell’uragano.
Sono nell’arcobaleno e nei colori.
Sono nel fumo lento che sale e sale e sale.
Sono nella nebbia umida e grigia.

Qualcuno mi ha chiesto: “ Tu sei l’aria?”

No, ho risposto, non sono l’aria, sono nell’aria.
Sono nell’aria,
come sono nell’acqua,
come sono nel fuoco
e nella terra.
Sono dentro di te e tutt’intorno a te.
Spezza un ramo e io ci sarò,
solleva una pietra e mi troverai.
Io,
Io sono.

(Alberto Benevelli