giovedì 8 marzo 2012

Figlio, non rifiutare al povero il necessario per la vita


Figlio, non rifiutare al povero il necessario per la vita,
non essere insensibile allo sguardo dei bisognosi.

Non rattristare chi ha fame,
non esasperare chi è in difficoltà.

Non turbare un cuore già esasperato,
non negare un dono al bisognoso.

Non respingere la supplica del povero,
non distogliere lo sguardo dall’indigente.

Da chi ti chiede non distogliere lo sguardo,
non dare a lui l’occasione di maledirti,

perché se egli ti maledice nell’amarezza del cuore,
il suo creatore ne esaudirà la preghiera.

Fatti amare dalla comunità
e davanti a un grande abbassa il capo.

Porgi il tuo orecchio al povero
e rendigli un saluto di pace con mitezza.

Strappa l’oppresso dal potere dell’oppressore
e non essere meschino quando giudichi.

Sii come un padre per gli orfani (...)

Siracide-4